martedì 31 gennaio 2017

Le rune celtiche non esistono!

Una delle cose che mi sono promessa di fare in questo blog è parlare delle rune.
Essendo Mercoledì dedicato ad Odino, il quale portò le rune all'uomo, ha senso pubblicare articoli sull'argomento questo giorno.
E' un argomento per me molto interessante, e quindi ho molto da scrivere!
Dunque iniziamo con un mio piccolo sfogo:

Le rune celtiche non esistono. I futhark sono Germanici.
E' una di quelle  cose che mi irritano in questo mondo di spiritualità stile fast food, dove la qualità viene meno a favore del profitto.
Quelle poche volte in cui mi addentro in fiere ed eventi a sfondo spirituale me li ritrovo in giro: quei piccoli o grandi stand con cartelli (o cestelli) con su scritto "Rune Celtiche";
Perché questo errore è così frequente? Ebbene, un giorno della gente si è resa conto che "Celtico" andava di moda e ha attaccato la parola "celtico" a qualunque cosa pur di vendere...
E' irritante, ma è molto utile: quando vedo  il termine "Rune Celtiche" (oppure "rune vichinghe" e ci sono più di 16 simboli) allora so immediatamente che chi l'ha messo non sa di cosa stia parlando e non rischio di sprecare soldi su quella persona, non mi serve altro.
Sempre nella sfera dello "MacShamanism" (ovvero shamanesimo da fast food) fioccano i corsi e seminari, anche sulle "rune celtiche", e sapere questa piccola verità sulle rune proteggerebbe un sacco di gente dal vedersi spennare come un povero polletto.
Ecco un esempio, Se vedete cose così, non sprecate i vostri soldi!


Se davvero siete interessati a dei simboli celtici, studiate gli Ogham.

Se vi attirano invece le rune, sappiate che sono Germaniche.
Dopo un po', sopratutto dopo l'uscita di "Vikings", la serie tv, è apparso il termine "Rune vichinghe", sempre usato per descrivere lo stesso Futhark, o gruppo di rune.
Anche in questo caso si tratta di un termine improprio, essendo il futhark in questione ben antecedente all'esistenza dei vichinghi! (Le rune che solitamente si vedono sotto il termine (bleah) di Rune Celtiche e/o Vichinghe sono quelle del Futhark Antico.)

Cosa vuol dire "Futhark"?
Letteralmente F U TH A R K sono i primi 6 suoni della sequenza di rune. Come il termine "alfabeto" nasce da Alpha e Beta, ovvero A e B.
Il Futhark è un tipo di alfabeto, una sequenza di simboli con un nome, un suono ed un significato.

Essendoci varie tradizioni e culture di origine germanica, che si sono frammentate da una relative radice comune, anche il Futhark stesso si è modificato nel tempo. Elenco qui le 3 versioni principali e più famose, in ordine cronologico:

Il Futhark Arcaico (24 simboli, quello più spesso definito con termini impropri);
Il Futhorc Anglosassone (29 simboli);
Il Futhark Recente (16 simboli, quello che effettivamente si sviluppo' all'alba dell'era vichinga).

In futuro parlerò più a fondo del Futhark in generale, della sua natura, dei suoi usi e significati. E' un progetto che trovo davvero affascinante.
Spero che questo articolo sia stato utile!

A proposito, se c'è qualcosa in particolare che volete sapere o su cui vorreste la mia opinione, per favore fatemelo sapere! Sono qui per informare ed aiutare come meglio posso.
Con questo vi auguro una buona settimana!
Ratatoskerin






Nessun commento:

Posta un commento